Cerca in Tutto Donna

lunedì 29 febbraio 2016

Contro la violenza verso le donne: INSIEME POSSIAMO FARCELA. DONA AL 45594

Oggi inizia la nuova campagna per dire Basta alla violenza contro le donne!
Con un SMS da cellulare personale o chiamando da telefono fisso il 45594 potete aiutarci restituire la voce agli oltre 6 milioni di donne che in Italia subiscono atti di violenza e darci un aiuto concreto per aiutare chi ne ha più bisogno, perché contro la violenza INSIEME POSSIAMO FARCELA!
 
L'hashtag #potreiessereio, simbolo della Campagna, rappresenta il senso profondo del messaggio che vogliamo lanciare: tutti noi dobbiamo prenderci la responsabilità di quanto sta accadendo nel nostro Paese, solo così potremo cambiarlo!
 
Aiutaci anche tu! Manda un sms, chiama e chiedi ai tuoi amici e alla tua famiglia di fare lo stesso! Ricorda 45594.

Aiutaci a diffondere il nostro messaggio.
Fatti una foto con il cartello #potreiessereio e pubblicala l'8 marzo sui tuoi profili social con questo hasthag. Puoi usare questo testo per accompagnare l'immagine:   

1 donna su 3 è vittima di violenza, ogni donna che subisce violenza  #potreiessereio. Con @WeWorldOnlus puoi dire Basta alla violenza. Dona al 45594. Insieme possiamo farcela!

Se vuoi da oggi puoi anche cambiare la tua foto profilo, semplicemente cliccando qui http://twibbon.com/support/potreiessereio# e poi impostando l'immagine come foto profilo.
 
Hanno partecipato al progetto -  #potreiessereio - firmato dal fotografo di fama internazionale Fabio Lovino: Euridice Axen, Rossella Brescia, Regina Baresi, Giulia Bevilacqua, Carolina Crescentini, Elisa di Francisca, Tosca D'Aquino,  Christiane Filangieri, Chiara Francini, Caterina Guzzanti, Lucrezia Lante della Rovere, Giulia Elettra Gorietti, Veronica Maya, Clarissa Marchese e Francesca Senette. 

Guarda il VIDEO .

A "metterci la faccia" per LA VOCE DELLE DONNE anche tanti uomini: Marco Maccarini, Antonio Cabrini e i calciatori che domenica 13 marzo scenderanno in campo per dire basta alla violenza contro le donne, grazie al sostegno che la Lega Serie A ha dato alla campagna, ormai per il terzo anno consecutivo.
 
I fondi raccolti con LA VOCE DELLE DONNE serviranno per sostenere sia il progetto SOStegno Donna, che garantisce gli sportelli dedicati alle vittime aperti tutto l'anno 24 ore su 24 nei Pronto Soccorso dei maggiori ospedali italiani, sia i Centri WeWorld per le donne attivi nei quartieri più a rischio di violenza a Palermo Napoli e presto anche a Roma.

Qui sono attive anche aree di child care per permettere alle donne-mamme di partecipare alle attività e contemporaneamente favorire uno spazio di osservazione in cui operatrici esperte possano rilevare situazioni di disagio grave, se non addirittura casi di violenza assistita e subita.

Sono spesso questi i luoghi nei quali si può ascoltare la voce delle donne, dove il silenzio viene spezzato e la violenza viene riconosciuta da chi l'ha subita.

In un anno di attività abbiamo assistito 1.000 donne vittime di violenza all'interno dei Pronto Soccorso e 600 nei centri WeWorld per le donne.

Contro la violenza: Insieme possiamo farcela. Fallo ora!

Dal 29 febbraio al 13 marzo è possibile sostenere WeWorld e donare 2 euro inviando un sms al numero solidale 45594 dai cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile e CoopVoce o chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Fastweb, Vodafone e TWT. 

 

venerdì 26 febbraio 2016

VIOLENZA DONNE; SANTORO (PRES. MUN. IX): LUNEDI' INCONTRO IN CAMPIDOGLIO CON FAMIGLIA MONDA


In Municipio IX, centro per il recupero dell'handicap chiuso per mancanza di fondi

"Il padre di Chiara Insidioso ha accolto la nostra proposta e si è reso libero per un incontro in Campidoglio il prossimo lunedì 29 febbraio in modo da valutare se l'appartamento può essere rispondente alle esigenze di Chiara.
Anche il Campidoglio, con cui mi sono messo subito in contatto, confida in una rapida soluzione della vicenda per restituire migliori condizioni di vita alla ragazza e ha accettato la soluzione che ho prospettato, con la consapevolezza che bisognerà rendere l'appartamento del tutto rispondente alle esigenze del programma di riabilitazione.
La storia di Chiara e il suo difficile percorso di recupero apre una finestra sull'importanza dell'autonomia per le persone diversamente abili. Nel nostro municipio resta ancora chiusa per mancanza di fondi la casa del progetto "Dopo di Noi" dedicata ai ragazzi con handicap che vogliano sperimentare condizioni di maggiore autonomia dalle famiglie. Aspettiamo di sapere se nel bilancio è stata accolta la nostra richiesta. Altrimenti sarà l'ennesimo spreco ai danni di chi già vive condizioni di disagio, come è uno spreco tenere un appartamento chiuso, quando invece potrebbe ospitare la famiglia di Chiara".
Lo ha dichiarato Andrea Santoro, presidente del Municipio IX di Roma.




--
www.CorrieredelWeb.it

COLORE E DIVERTIMENTO IN CUCINA CON I CEREALI C’È DI BUONO

Ricette originali e sorprendenti ideate dagli chef di Arclinea Design Cooking School


Molvena (VI), 26 febbraio 2016 –
I cereali della linea C'è di Buono Pedon sono tornati accompagnati dalla creatività e dall'estro degli chef Luca Marchini, Giuseppe Falanga, Erica e Camilla Maggiora, Luca Montersino, Francesca Maggio e Andrea Riva Moscara.

C'è di Buono, come ogni anno, riporta sul pack le ricette esclusive ideate dagli chef di Arclinea Design Cooking School che forniscono tante idee originali, colorate e divertenti per la preparazione di piatti sempre nuovi, senza rinunciare al gusto e al benessere.

I cereali rappresentano una valida alternativa a riso e pasta, sono ricchi di fibre e proteine e poveri in grassi e si prestano come perfetta base per le preparazioni più fresche, in attesa della bella stagione in arrivo.

C'è di Buono è una linea di prodotti 100% italiani, provenienti da filiere selezionate e NO OGM. Pronti in soli 10 minuti, sono veloci da preparare e capaci di stupire anche i palati più esigenti.

Il ricettario completo è scaricabile tramite QR Code stampato sul pack oppure dal sito www.pedon.it.


Referenze: mix 5 cereali / orzo / grano / farro / grano khorasan KAMUT®
Disponibili anche bio
Formato: 500 g – 6 porzioni
Prezzo consigliato al pubblico: € 2,45

Ecco alcune ricette degli chef per realizzare piatti originali con cui stupire i propri ospiti.

Cereali con vellutata di pollo degli chef Luca Montersino e Francesca Maggio

Ingredienti per 4 persone

200 gr di cereali

1 petto intero di pollo

1 cipolla

1 foglia di alloro

25 gr di farina

25 gr di burro

1 tuorlo d'uovo

100 gr di panna

100 gr di carote

100 gr di porri

100 gr di zucchine

50 gr di sedano

curry

olio extravergine di oliva

sale, pepe in grani, prezzemolo



Preparazione:

Cuoci il petto di pollo in acqua salata con la cipolla e una foglia di alloro. Filtra il brodo e tienilo da parte. Prepara un roux con il burro e la farina, stemperalo con 1 lt di brodo di pollo caldo, fai bollire per dieci minuti, aggiusta di sale e pepe. Incorpora il tuorlo d'uovo stemperato con la panna. Sfiletta il pollo con le mani e riducilo a piccoli pezzetti. Salta velocemente in una padella antiaderente tutte le verdure tagliate a brunoise, aggiungi sale, pepe e un pizzico di curry. Lessa in acqua bollente salata i cereali, quindi uniscili alla vellutata. Distribuisci la vellutata nelle fondine, metti al centro la brunoise di verdure e il pollo sfilettato. Spolverizza con prezzemolo tritato e olio extravergine di oliva.

Farrotto con funghi e agnello alla "Enrico" dello chef Giuseppe Falanga

Ingredienti per 4 persone

240 gr di farro

50 gr di scalogno

150 gr di polpa di agnello

100 gr di funghi misti

1 lt di brodo di verdure

7 foglie di basilico

50 gr di formaggio grana o parmigiano

40 gr di pomodorini

120 gr di olio extravergine di oliva

prezzemolo sale e pepe.



Preparazione

Prepara un brodo vegetale classico, lava il farro in acqua fredda e scolalo. Tosta il farro in pentola come fosse un risotto, aggiungendo il brodo poco alla volta. Nel frattempo taglia l'agnello a piccoli cubetti, mettilo in padella con olio, scalogno e procedi con la cottura. Nei primi 5 minuti aggiungi l'agnello nel farrotto che sta cuocendo, controlla il sapore e regola di sale e pepe. In un'altra padella porta a cottura i funghi ben puliti in olio e scalogno. Quando il farro sarà cotto aggiungi i funghi, il formaggio, il basilico, il prezzemolo e i pomodorini piccoli. Amalgama il tutto e correggi di sapore.

Semisfere di ombrina con farcitura di orzo e gallinella al limone candito degli chef Erica e Camilla Maggiora

Ingredienti per 4 persone

100 gr di orzo

300 gr di ombrina a trancio

3-4 filetti di gallinella

1 scalogno piccolo

1⁄2 cucchiaino di limone candito (o scorza di limone grattata)

olio extravergine di oliva

1 foglia di alloro spezzata

qualche foglia di limonaria

qualche foglia di maggiorana

1⁄2 barbabietola al forno

sale pepe di Timut



Preparazione

Metti a bollire l'orzo in acqua salata per circa 12 minuti. Scolalo e raffreddalo in acqua fredda, tienilo da parte con un filo d'olio. Spezza una foglia di alloro e aggiungila all'orzo, aggiungi il pepe. Pulisci i filetti di gallinella, tagliali a pezzi e cuocili in padella con un filo d'olio e lo scalogno precedentemente stufato per pochi minuti, aggiungi maggiorana, limonaria, sale e pepe. Fai intiepidire ed unisci all'orzo. Incorpora un po' di limone candito e amalgama bene. Tieni da parte.

Prendi il trancio di ombrina, taglia a fettine sottili, bagna un foglio di carta forno, ungilo e batti le fette di pesce appiattendole leggermente. A questo punto prepara delle sfere con l'orzo e la gallinella, avvolgile con le fette di ombrina facendo attenzione a coprire bene le sfere. Pulisci la barbabietola, tagliala a fette, tieni qualche fetta da parte per farne dei cubetti e il resto frullalo con un filo d'olio e due o tre cucchiai d'acqua. Con un pennello prendi la barbabietola frullata, fai una striscia sul piatto, disponi le semisfere e decora il piatto con qualche granello di limone candito e cubetti di barbabietola.

Grano khorasan KAMUT® alla birra e funghi porcini dello chef Andrea Riva Moscara


Ingredienti per 4 persone

400 gr di grano khorasan KAMUT®

450 gr di birra rossa

200 gr di funghi porcini

1 mela

olio extravergine di oliva

scalogno

sale e pepe.



Preparazione

Fai bollire nella birra il grano khorasan KAMUT® per 10 minuti. Nel frattempo soffriggi nell'olio lo scalogno e fai saltare i funghi porcini. Una volta cotto, unisci il grano khorasan KAMUT® ai funghi. Aggiusta di sale e pepe, cuocilo in padella

per altri 2 minuti, facendo attenzione che non attacchi sul fondo. A fuoco spento aggiungi la mela tagliata a piccoli dadini.

Tian di grano, formaggio fresco e macedonia di chef Luca Marchini


Ingredienti per 4 persone

400 gr di grano

formaggio fresco spalmabile

20 gr di cioccolata

frutta di stagione

zucchero



Preparazione

Cuoci il grano in acqua e zucchero. Nel frattempo taglia la frutta e condiscila con poco zucchero. Scola il grano e lascialo raffreddare. Unisci la crema di formaggio, poco zucchero e la cioccolata tritata. Inserisci in un piatto con l'ausilio di un coppapasta il grano, sopra la macedonia e a piacere altra cioccolata tritata.


Fondata nel 1984 dai tre fratelli Pedon, come azienda distributiva all'ingrosso di prodotti alimentari, Pedon è oggi presente capillarmente in tutti i moderni canali distributivi, sia con prodotti a proprio marchio, sia come private label per la GDO con oltre 100 linee a marchio privato e 3.000 referenze.

Le aree di business dell'azienda, oltre a quella predominante dei cereali e legumi secchi, si diversificano nei preparati per dolci, funghi secchi, alimenti biologici e senza glutine. Punto distintivo e di forza del Gruppo Pedon è la rete globale di approvvigionamento, presente in 15 Paesi nei 5 continenti, che tramite la divisione Acos riesce a garantire nel tempo elevati livelli qualitativi ed il controllo totale delle filiere di approvvigionamento.

Il Gruppo Pedon oggi è il punto di riferimento a livello mondiale per la lavorazione, il confezionamento e la distribuzione di cereali e legumi secchi. Un'impresa di successo che vanta un fatturato di 90 milioni di euro in 25 Paesi (40% export) e impiega 600 persone con propri stabilimenti in Italia, Egitto, Etiopia, Argentina e Cina.




--
www.CorrieredelWeb.it

Tradimenti: L'88% degli amanti spera che la propria relazione extraconiugale si trasformi in qualcosa di più

La maggior parte degli infedeli non si sognerebbe mai di mollare il partner per l'amante

Più della metà degli infedeli intervistati ammette di aver dato false speranze all'amante

Quasi 3/4 degli infedeli hanno avuto la sensazione di trovarsi in un triangolo amoroso


26 febbraio 2016 // Un nuovo sorprendente sondaggio ci rivela i segreti di chi riesce a gestire relazioni extraconiugali durature senza farsi prendere dall'ansia di dover scegliere tra il proprio partner e l'amante.

Il sondaggio, condotto da Victoria Milan, un sito di incontri per persone sposate ed impegnate in una relazione in cerca di scappatelle, ha intervistato 3.874 utenti di entrambi i sessi per scoprire cosa succede quando ci si imbarca in una lunga avventura clandestina con l'amante. La maggior parte delle relazioni extraconiugali dura da 6 mesi a 2-3 anni; il 9% dura 3-4 anni e il 13% riesce a superare addirittura i 5 anni.

Mariti e mogli di tutto il pianeta possono dormire sonni tranquilli (o quasi...) visto che 9 relazioni extraconiugali su 10 finiscono sul nascere e il partner non si deciderebbe mai per l'amante. Solo un terzo degli intervistati, infatti, ha valutato l'idea di lasciare la moglie o il marito per dedicarsi anima e corpo al proprio amante.

Ovviamente gli amanti non hanno la più pallida idea che di speranza ce n'è davvero poca. Più della metà degli intervistati infatti, ha confessato di avere illuso l'amante sulla possibilità di farsi una vita insieme, un giorno. Sebbene il 48% di questi non abbia mai fatto promesse in questo senso, il sondaggio parla chiaro: l'88% degli amanti si aspetta un cambio di rotta e spera di poter avere l'altro tutto per se.

L'amministratore e fondatore di Victoria Milan, Sigurd Vedal, dice che le relazioni extraconiugali, anche quelle più durature, esistono per un motivo ben preciso che non ha nulla a che vedere con la fine del rapporto principale e l'inizio di uno nuovo.

"Si sfoga lo stress quotidiano, si vive una bella avventura, si riscopre un bel po' di passione e molto altro ancora. Ma è ovvio che il fine terapeutico di una relazione extraconiugale non coincide mai con la fine del rapporto principale e l'inizio di uno nuovo. Chi tradisce è palesemente infelice e vuole scappare dalla vita matrimoniale o da una relazione seria, e purtroppo non c'è niente di più. Le speranze degli amanti e delle amanti sono destinate a finire nel dimenticatoio". Così Vedal.



DATI DEL SONDAGGIO
Sondaggio condotto su 3.874 utenti di entrambi i sessi iscritti a Victoria Milan

Hai mai avuto una relazione extraconiugale duratura?
Sì - 42%
No - 58%

In caso affermativo, quanto è durata?
6 mesi - 19%
Non più di un anno - 21%
Tra 1 e 2 anni - 23%
Tra 2 e 3 anni - 15%
Tra 3 e 4 anni - 9%
Più di 5 anni - 13%

Hai lasciato il tuo partner per stare con l'amante?
Sì - 13%
No - 87%

Hai mai valutato la possibilità di lasciare il tuo partner per stare con l'amante?
Sì - 32%
No - 68%

Hai mai illuso l'amante dicendo che avresti lasciato il partner?
Sì - 52%
No - 48%

Il tuo/la tua amante ha mai sperato che tu lasciassi il partner?
Sì - 88%
No - 12%

Hai mai avuto l'impressione di vivere un triangolo amoroso?
Sì - 72%
No - 28%

Hai trovato doloroso la fine della tua relazione extraconiugale?
Sì - 32%
No - 68%


Victoria Milan è uno dei maggiori social network al mondo dedicati a uomini e donne in cerca di un'avventura. Il servizio è stato lanciato nel 2010 da Sigurd Vedal, media executive felicemente sposato, ed è ormai diventato uno dei più frequentati e discreti siti di incontri extraconiugali al mondo. Victoria Milan ha superato i 6 milioni di utenti in più di 33 Paesi.


--
www.CorrieredelWeb.it

Rosea Lune: praticità e comfort inaspettati.

Rosea Lune vi presenta l'assorbente lavabiledalla praticità e il comfort inaspettati


Rosea Lune è una linea nata dall'esperienza di due ostinate guerriere (pacifiche) che hanno voluto convertire la loro esigenza di donne in una risposta a un bisogno per molte.
Nascono così gli assorbenti lavabili Rosea Lune che rappresentano una novità nel panorama dei prodotti lavabili per l'igiene femminile. 

Realizzati in fibra di origine naturale, questi innovativi assorbenti si possono utilizzare durante tutto il ciclo mestruale, evitando così fastidiose irritazioni e allergie che possono insorgere con i prodotti usa e getta.

Dotati di piccoli velcri che si agganciano facilmente a qualsiasi tipo di slip, questi assorbenti sono senza cuciture e si adattano facilmente al proprio corpo.
L'aspetto più innovativo di Rosea Lune è costituito dall'utilizzo di un materiale naturale e allo stesso tempo tecnologico, perché senza cuciture: la fibra di amido(certificato Ingeo™) a contatto con la pelle garantisce un'altissima tollerabilità dermatologica e aiuta a prevenire dermatiti da contatto oltre ad avere un potere assorbente molto elevato. Sono disponibili in diversi formati per rispondere ai vari bisogni nei diversi momenti del ciclo.

Rosea Lune quindi si prende cura della salute di tutte le donne e anche dell'ambiente. Con questo fantastico prodotto, lavabile a mano o in lavatrice, si potranno evitare tonnellate di rifiuti e in più il risparmio economico è notevole grazie alla resistenza di Rosea Lune possiamo risparmiare sulla spesa mensile.
Tutti i prodotti Rosea Lune sono realizzati in Italia con materie prime eticamente riconosciute cercando di mantenere il km0.

Rosea Lune quindi è un prodotto di qualità totalmente artigianale, ogni pezzo è unico e realizzato con criteri di lavorazioni totalmente innovativi ed ecosostenibili.

La qualità e la tradizione perfettamente combinati negli assorbenti lavabili Rosea Lune, permettono cosi, la realizzazione di articoli capaci di unire la sostenibilità, rispetto della salute, estetica, comfort e nell'utilizzo e all'ottimizzazione delle risorse ed energie.


--

VIOLENZA DONNE; SANTORO (PRES. MUN. IX): SUBITO DISPONIBILE UNA CASA PER CHIARA INSIDIOSO MONDA

"Potrebbe rappresentare un'ottima soluzione per Chiara e la sua famiglia un appartamento di proprietà comunale che insiste nel Municipio IX: si trova a 15 minuti dalla Fondazione Santa Lucia, l'ospedale dove la ragazza sta seguendo il programma di riabilitazione, e a 8 minuti da Casal Bernocchi dove Chiara è cresciuta. Dopo un primo contatto con i referenti del Campidoglio, che si sono dimostrati subito sensibili, promuoveremo un incontro con il padre di Chiara per organizzare un sopralluogo e verificare ogni possibile adeguamento dell'appartamento che, ad una prima osservazione, sembra facilmente accessibile: dispone di tre locali a piano terra e di un grazioso giardino. Ho accolto la sollecitazione dell'onorevole Michele Anzaldi che ieri ha richiesto una risposta delle Istituzioni, come pure ha fatto Telefono Rosa, e sono certo che in questo caso il Campidoglio saprà superare ogni eventuale ostacolo burocratico per affidare l'appartamento, attualmente inutilizzato, a Chiara e alla sua famiglia". 

Lo dichiara Andrea Santoro, presidente del Municipio IX di Roma.




--
www.CorrieredelWeb.it

8 MARZO 2016: V° Edizione PREMIO DONNE PACE AMBIENTE "Wangari Maathai"

V° Edizione PREMIO DONNE PACE AMBIENTE "Wangari Maathai" 

ROMA  8 MARZO 2016 

banner wangari maathai 2016PREMIO DONNE PACE E AMBIENTE
WANGARI MAATHAI
V Edizione

8 MARZO 2016
"La pace nel mondo dipende dalla difesa dell'ambiente"
W. Maathai
IL PREMIO
L'Associazione A Sud (in collaborazione con la Casa Internazionale delle donne e con il patrocinio della Camera dei Deputati, della Regione Lazio, della rete Entitle e del CES – Centro di Studi Sociali dell'Univ. di Coimbra) presenta la V edizione del Premio Donne Pace e Ambiente dedicato a WANGARI MAATHAI.   
5 attiviste italiane, in rappresentanza di altrettante realtà impegnate sul territorio nazionale in difesa dell'ambiente e dei diritti ritireranno i premi ACQUA, FUOCO, TERRA, ARIA. Sarà inoltre consegnato il PREMIO SPECIALE "CARLA RAVAIOLI" per il giornalismo ambientale. 

Il premio ha l'obiettivo di testimoniare e dare visibilità all'impegno civile delle donne nelle lotte territoriali attorno a diritti, pace, ambiente.
SOSTIENI IL PREMIO!
Quest'anno il premio, assieme a tre borse di studio per giovani ricercatrici che intendano impegnarsi nel campo della ricerca ambientale, è oggetto di un concorso on-line.
Registratevi e votate per il progetto "Donne per l'Ambiente" al link della Community Fund Aviva

DATA E LUOGO
08 MARZO 2016 h.17.30c/o Casa Internazionale delle Donne/ Via della Lungara 19 Roma
SARANNO PRESENTI OLTRE ALLE PREMIATE
Cecilia D'Elia – Consulente Presidenza della Regione Lazio per i Diritti e le Pari Opportunità
Stefania Barca – CES, Universitá di Coimbra e Pufendorf Institute for Advanced Studies, Universitá di Lund
Stephanie Roth – Attivista ambientale e campainer di fama internazionale
Francesca Koch – Casa Internazionale delle Donne
INTRODUCE
Laura Greco – Associazione A Sud
MODERA
Marica Di Pierri – Associazione A Sud
LA V° EDIZIONE DEL PREMIO

La quinta edizione del Premio DONNE,PACE E AMBIENTE WANGARI MAATHAI premierà anche quest'anno diverse attiviste in rappresentanza di realtà impegnate sul territorio nazionale in difesa dell'ambiente, della salute e dei diritti. I casi scelti per questa 5° edizione sono legati alla costante battaglia delle donne italiane per il diritto alla salute con particolare attenzione alla salute riproduttiva, materna e infantile. Un premio speciale intitolato a Carla Ravaioli sarà inoltre consegnato ad una giornalista che si è distinta nel campo del giornalismo ambientale.

I PREMI
Oltre alla consegna della pergamena, alle premiate sarà consegnata un'opera d'arte, un pezzo unico realizzato appositamente per il premio, opera dell'ingegno della ceramista e scultrice Lavinia Palma, che ha offerto al premio le sue creazioni. Le sue opere prendono spunto da diverse ispirazioni. Una di esse è la Grande Madre, Dea generatrice di vita, dove nel femmineo si riflette e si riconosce la natura. Nascono così volti di donna, rivisitati in chiave del tutto personale unendo origine scultorea e oggetti d'uso, per coniugare il simbolo alla forza dell'azione. La lavorazione è interamente a mano o al tornio elettrico.

L'associazione A Sud ringrazia Lavinia Palma per la sua infinita disponibilità e l'attivo e prezioso sostegno dato all'iniziativa.
Lab. Lunarte / Via dei Volsci n.103 c, Roma
Biografia artistica di Lavinia Palma
Brochure informativa
Sito web: www.lunarte.it
  
MATERIALI


--
www.CorrieredelWeb.it

“DIVENTA UN BERSAGLIO DIFFICILE”: PRESENTATO A PALAZZO ADORNO A LECCE IL CORSO DI AUTODIFESA PERSONALE FEMMINILE GRATUITO RIVOLTO A 16 DONNE


 

Un corso di difesa personale femminile rivolto a 16 donne, a prescindere dalla corporatura e dall'età, all'insegna dello slogan "Diventa un bersaglio difficile". 

 

E' la nuova interessante iniziativa per sensibilizzare in modo pratico e diretto sul tema della violenza sulle donne promossa dall'associazione "Diamo voce e volto agli invisibili onlus", con il patrocinio dell'Ufficio della consigliera di Parità della Provincia di Lecce, della Provincia di Lecce, del Comune di Lecce, dell'associazione "F.Orti per Lecce", del "Team Colaci Protezione e difesa personale" e con il coinvolgimento della Casa della chiave. L'iniziativa è realizzata con il sostegno di Goggi sport.

 

Il corso è stato illustrato nei dettagli questa mattina, in una conferenza stampa, a Palazzo Adorno a Lecce, dalla consigliera di parità Filomena D'Antini, dalla vicepresidente dell'associazione "Diamo voce e volto agli invisibili onlus" Tonia Erriquez, dalla presidente dell'associazione "F.Orti per Lecce" Daria Vernaleone, dal presidente del team Colaci Fernando Colaci e dall'istruttrice Maria Carlucci, dal titolare della Casa della chiave Marco Ingrosso.

 

Cuore del progetto l'attivazione di un corso di difesa personale femminile che prenderà il via domenica 28 febbraio alle ore 17, nell'Oratorio Centro giovanile della Basilica di San Domenico Savio in via Salesiani, 4 a Lecce. Grazie al sostegno economico di Goggi sport, che ha sponsorizzato il progetto, gli incontri saranno aperti alla partecipazione gratuita di 16 donne, già iscritte nei giorni scorsi.

 

Il corso, che si terrà la domenica pomeriggio dalle ore 17 alle ore 19, sarà articolato in tre livelliantiaggressione femminile, difesa e sicurezza donna; stalking e antistupro; difesa abitativa e uso di oggetti di autosoccorso (spray o cosiddette armi giornaliere, armi occasionali). Le lezioni saranno tenute da Maria Carlucci, istruttore Krav Maga 1° livello, istruttore difesa personale 2° dan, istruttore antiaggressione femminile difesa e sicurezza donna. 

 

Con questa iniziativa che sarà proposta anche alle scuole del territorio salentino, la Onlus "Diamo voce e volto agli invisibili" intende indicare tutte quelle forme di violenza agite dagli uomini contro le donne in cui il "genere"  costituisce un elemento fondamentale della relazione violenta. La violenza contro le donne riguarda, quindi, i diritti umani fondamentali ed è, in larga parte, un problema di cultura. 

 

Grazie alle indicazioni e ai consigli di professionisti, durante le lezioni, saranno affrontate le tante e subdole tipologie della violenza di genere, altre forme di violenza, i fattori di rischio e come riconoscere la violenza e cosa fare. 

 

Al termine del corso le 16 donne partecipanti riceveranno in omaggio uno speciale kit antiviolenza costituito da un portachiavi dotato di dissuasore acustico, offerto dal negozio "La casa della chiave", rivenditore autorizzato nella vendita del dispositivo di autodifesa personale nella provincia di Lecce. E' prevista, inoltre, una simulazione delle allieve in occasione della consegna degli attestati di partecipazione. 

 

Lecce, 26 febbraio 2016



--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 25 febbraio 2016

Al via il CORSO AUTODIFESA DONNA a Lecce

VIOLENZA SULLE DONNE: ECCO COME DIFENDERSI.

DOMANI A PALAZZO ADORNO A LECCE 

LA PRESENTAZIONEDEL CORSO DI AUTODIFESA FEMMINILE

 

Domani, venerdì 26 febbraio alle ore 12, nella sala conferenze stampa di Palazzo Adorno a Lecce,  sarà presentato il progetto sulla parità di genere, volto a sensibilizzare sul tema della violenza sulle donne, promosso dall'associazione "Diamo voce e volto agli invisibili onlus", con il patrocinio dell'Ufficio della consigliera di Parità della Provincia di Lecce, della Provincia di Lecce, del Comune di Lecce, dell'associazione "F.Orti per Lecce", del "Team Colaci Protezione e difesa personale" e il coinvolgimento della Casa della chiave. L'iniziativa è realizzata con il sostegno di Goggi sport. 

 

All'incontro con i giornalisti interverranno la consigliera di parità Filomena D'Antini, l'assessore alle Politiche sociali ed educative del Comune di Lecce Nunzia Brandi, la vicepresidente dell'associazione "Diamo voce e volto agli invisibili onlus" Tonia Erriquez, la presidente dell'associazione "F.Orti per Lecce" Daria Vernaleone, il presidente del team Colaci Fernando Colaci e l'istruttrice Maria Carlucci, il responsabile dell'azienda Goggi sport Enzo Fazzi e il titolare della Casa della chiave Marco Ingrosso.

 

Il progetto prevede l'attivazione di un corso di difesa personale femminile gratuito, rivolto a 16 donne già iscritte, che prenderà il via domenica 28 febbraio nell'Oratorio Centro giovanile della Basilica di San Domenico Savio in via Salesiani, 4, a Lecce. Grazie alle indicazioni e ai consigli di professionisti, saranno affrontate le tante e subdole tipologie della violenza di genere, altre forme di violenza, i fattori di rischio e come riconoscere la violenza e cosa fare.

 

Lecce, 25 febbraio 2016



--
www.CorrieredelWeb.it

al Femminile: Viva la moda arcobaleno! Vestiti, accessori e look con le righe colorate >> Trend capelli 2016: ecco tutti i colori più alla moda! >> Caschetto con frangia: tutte le varianti più fashion dell'intramontabile carrè!

alfemminile
alfemminile di aspetta anche su

Viva la moda arcobaleno! Vestiti, accessori e look

Caschetto con frangia: tutte le varianti più fashion dell'intramontabile carrè!

Caschetto con frangia: tutte le varianti più fashion dell'intramontabile carrè!
> Leggi il seguito
.

"Petaloso": il piccolo Matteo inventa una parola e... l'Accademia della Crusca risponde!

"Le margherite sono fiori petalosi"
> Leggi il seguito
.

Questa nonnina di 106 anni incontra gli Obama e... perde la testa! (video)

E' raro incontrare dei centenari ma è ancora più raro incontrare dei centenari come lei!
> Leggi il seguito
.

Trucco sexy: tutte le idee per un make-up sensuale e irresistibile!

Trucco sexy: tutte le idee per un make-up sensuale e irresistibile!
> Leggi il seguito
.

Questa modella ugandese ha risposto ad alcuni commenti razzisti e... ha davvero fatto centro!

Aamito Stacie Lagum, è una modella ugandese ed è stata vittima di commenti razzisti perché testimonial MAC...
> Leggi il seguito
.

Glam, sensuale e retrò: ecco la tendenza capelli side swept. Scopri di più!

Glam, sensuale e retrò: ecco la tendenza capelli side swept. Scopri di più!
> Leggi il seguito
.

Le sfilate della London Fashion Week autunno inverno 2016 2017

Le sfilate della London Fashion Week autunno inverno 2016 2017
> Leggi il seguito
.
 

Trend capelli 2016: tutti i colori più alla moda

14 frasi che ci ripetiamo prima di diventare genitori (e a cui non crediamo nemmeno noi)

"In casa mia andremo tutti a letto alle 21.00"
> Leggi il seguito
.

Il vestito camicia, casual e sexy. 50 chemisier da desiderare

Il vestito camicia, casual e sexy. 50 chemisier da desiderare
> Leggi il seguito
.

Lui è sordo e questa cassiera di Starbucks ha compiuto il gesto più dolce di sempre

Se al mondo ci fossero più persone come lei...
> Leggi il seguito
.

Il jeans fa primavera. 5 modi semplici e creativi per dare sfogo alla tua mania denim

La tendenza denim torna per la primavera 2016: tra camicie di jeans, salopette e pantaloni strappati...
> Leggi il seguito
.

Seguici anche su Pinterest!

 





--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI